S. GAB. SYMEONI.203 / PER CONOSCERE VN'HVOMO. / INFORMAL DESCRIPTION / Quelli, che hanno scritto della Fisionomia, mas- / simamente Aristotele, dicono tra molte altre cose, / che la fronte dell'huomo è quella, nella quale ap- / parisce più facilmente l'animo e la sua natura: sog- / giugnendo che la fronte stretta dinota l'huomo scioc- / co, sporco e goloso, comei porci. La troppo grande / similmente significa l'huomo esser di grosso intel- / letto, come i buoi: vn poco lunghetta, benigno, gra- / tioso e docile. Bassa, pusillanimo. Concaua ò troppo / alta e rileuata, faceto ò buffone con vn ramo an- / co di pazzia. Piana, ambitioso, arrogante, & van- / tatore. Profonda nel mezzo, colerico bestiale. Ros- / sa, vbbriaco e maligno. Grinzosa e crespa, mela[n]colico / e pen

 

 

Page 0203 - facsimile image