MAGNO EX AMORE SAEPE MAGNUS EST TIMOR.

Translation (Italian)

AD UN GRANDE AMORE SPESSO SI ACCOMPAGNA UN GRANDE TIMORE.

Turn off translations

Symb. VI.

Aurea dum precibus miseri exoratus amantis
Tenderet in Dominam tela Cupido trucem,
Illa dolos sensit, petosq[ue] retorsit ocellos,
Et ridens pueri tela ferocis, ait.
Nil opus est pharetra, sinuoso nil opus arcu.
Congredere, & vires experiare meas.
Dixerat. haec tenero placuit sententia Amori.
Tanta fuit Dominae gratia, tanta Venus. ûmanu.
Nec mora protendens arcum furialiter acrem:
Incauti figit pectora nuda Dei.
Ictus Amor totus subito inflammatus amore
Victricem in Dominae se dedit ipse manum.
Pro dolor, ille mihi quem nuper adesse putaram,
Ritualis iam nunc, durus & hostis erit?
Translation (Italian)

Mentre, pregato da un amante infelice, Cupido scoccava aurei dardi contro la sua crudele Tiranna, questa avvertì l'insidia e volse altrove i minacciati occhi, e irridendo ai dardi dell'ardito fanciullino, così parlò: "Non è necessaria la faretra, non è necessario l'arco ricurvo. Avvicinati e prova le mie forze". Queste parole piacquero al cuore sensibile di Amore tanto grande era la grazia della Donna, tanto potente Venere. Ma appena sono deposti gli archi e le frecce, la [crudele] Tiranna li afferra velocemente con mano vendicatrice. Né indugia a tendere con furia l'arco robusto e a trafiggere l'indifeso petto dell'incauto Dio. E Amore, colpito, tutto infiammato d'una improvvisa passione, si consegna nelle mani vittoriose di Lei. Ahimé, il dolore, quel dolore che poco tempo fa pensavo si fosse acquetato, continuerà ad essere un aspro avversario e un nemico?

Turn off translations

 

 

Link an image of this page
[Click on image for full page view]