LECTORI STUDIOSO, ET ELEGANTI.
SYMB. SYMBOLORUM.
Quid Symbolum sit, ne amplius
Roges, brevissime, ut potest,
Conabimur nunc edere.
Est nanque signum
Ut signa militaria.
Collatio etiam dicitur,
Quod multi in unum conferunt.
Hinc symbolum Terentius
Poeta dixit nobilis.
Orator ARPINAS notam,
Sed Anulum Graij vocant
Plaerunque signatorium.
Porro omone, atque insignia.
Isto quoque ipso nomine
Quaedam notantur tesserae,
Quae a civitatibus dari
Solent quibusdam, publice
Ut quenque par sit accipi,
In foederatis oppidis,
Amice, & hospitaliter.
Sic possumus iam tesseras

Translation (Italian)

Perché tu non continui a chiedermi che cosa sia un "Simbolo", mi sforzerò ora di spiegartelo e spero di riuscirvi molto brevemente. Con il termine "Simbolo" si indica, in generale, un "vessillo", una "insegna" come quelle in uso negli eserciti. A questo vessillo si dà anche il nome di "raccolta" per il fatto che chiama molti uomini a raccogliersi in un sol luogo. In questo senso il grande poeta Terenzio usò tale vocabolo. L'oratore di Arpino usa "contrassegno", mentre i Greci, il più delle volte, danno a questo termine il significato di sigillo. In seguito il vocabolo stette per "presagio" e "indizi, pronostici". Con questa parola, poi, si designano anche oggetti di varia materia detti "tessere" che gli stati solitamente concedono ad alcune persone per attestare ufficialmente che è fatto obbligo alle città alleate di accoglierle e ospitarle amichevolmente. Anche tessere

Turn off translations
Translation (English)

I will try to explain, briefly, what is a symbol, so that you have not to ask further. The Greek term "symbolon" means a sign - a military standard would be an example of one. One might even refer to a symbol as an "amalgam", because many people combine such things into a whole. The great poet Terence uses "symbolus" in this sense. When the orator from Arpinum uses the term, he means "a signet-ring". It can also mean an "omen" or "token". This same term "symbol" is also used to designate those vouchers that are customarily given to certain people by states, entitling the holder, in allied towns, to a reception that is friendly and hospitable. Moreover, we may refer to tokens

Turn off translations

 

 

Link an image of this page
[Click on image for full page view]