DESCRIPTION.ICONCLASS
INGENIUM SUPERAT VIRES

DEL S. CONSALVO FERNANDO.
Ben cauto Arcier col suo istrumento in mano,
Posto lo stral, come s'avisa, a segno,
Senza interromper punto il suo disegno
Giunge e fere il nimico di lontano.
Cosí contendere suol la forzà in vano
Con bel, vivace, e pellegrino ingegno:
E di questo lasciò non picciol segno,
Grecia, Carthago, e'l buon popol Romano.
Trova chiaro intelletto mille modi
Da domar il nimico: e poca gente
Grossi eserciti spesso ha rotti e sparti.
Ne città, ne fortezza è sí possente,
Ov'esso adoperando astutie et arti,
Non entri, e non la prenda agevolmente.

 

 

Link an image of this page
[Click on image for full page view]