DESCRIPTION.ICONCLASS
SIC REPUGNANT

DI HERCOLE CARDINALE DI MANTOVA.
Quantunque di streppar le piume e i van mi
S'affatichin col becco alteri Cigni
A l'Aquila; e con lei fieri e maligni
Contendano, sì pronti ai costei danni;
Ella; cui non spaventano gli affanni,
Non cura i colpi loro aspri e sanguigni;
M'havendo i fati e i ciel destri e benigni,
Forte sgombra da se pene et inganni.
Così questo cortese alto Signore
Non teme affatto di Fortuna audace,
Ch'offenda quel di dentro, o quel di fuore
E con i virtuosi ha rado pace,
Che seco gareggiando di valore,
Ciascuno è vinto, e a sua virtù soggiace.

 

 

Link an image of this page
[Click on image for full page view]