[PICTURA [CUPITIDATUM [sic] QUIES] [IL TRANQUILLO]] [TEXT] [I]L Caduceo, insegna poetica di Mercurio, e impresa di Fioravante Rabbia Mi-
lanese, imitando la favola, essendo( come dicono i poeti )che Mercurio è Dio
delle orationi e della eloquentia, le quali parti convengono a Nontii, o vero
Ambasciatori, e tale offitio Mercurio faceva in servigio delli dei, con la oratio
ne e con la efficacia della eloquentia ponendo pace e concordia in tutte le di-
scordie, placando l'ire e li furori d'ogni uno, e però si dipinge esso Mercurio
co'l Caduceo in mano e questo era una verga intorno a cui erano avinchiati
due serpi, che con la faccia si rimiran l'un l'altro. Dicono i poeti che questo Caduceo fu trovato
da gli Dei, i quali lo diedero in custodia ad Apollo, Et esso lo diede poi à Mercurio & Mer-
curio in cambio di questo, donò la lira ad Apollo. Altri isprimono il suo significato in questo mo
do, che essendo quella verga di lauro, e che havendo il lauro proprietà di levar via ogni sorte di
veleno, percio fu portata da Mercurio in segno di pace e di concordia, conciosia che la discordia
e la malevolentia sieno pessimi veleni i quali uccidono la ragione e corrompono l'anima, per que
sto Mercurio e chiamato pacificatore dele genti e li due serpi, che dinotano discordia e veleno,
per virtu di quella verga annodati insieme vivono pacificamente. Altri scrivono, che havendo
Mercurio una verga in mano la pose in mezo fra due serpi che fieramente insieme combatteva-
no, e per quella subito s'acquetorono e si rappacificorono & in testimonio della virtu di quella
verga riconciliati si congionsero in quella guisa che nel Caduceo si vede, e benche questa bella
Impresa non sia in mano di Mercurio, nondimeno l'Autor di essa ha voluto con questa inferire
il contrasto fatto nel suo cuore dall'oggetto de sensi, il qual contrasto era in manifesto pregiudi-
tio dell'anima. La onde postosi Fioravante a pregar Mercurio figliuolo di Maia interpretato per
cristo figliuolo di Maria , con la verga che significa la divina gratia, si è liberato dal morti-
fero veleno del senso, onde David della verga dice nel salmo 109. La verga della tua virtu man-
darà fuori il Signore da Sion per dominare in mezo de tuoi nimici. La verga parimente di Mo-
[sè]

 

 

Link an image of this page
[Click on image for full page view]