306v
[TEXT]uscir senz'arte, sia l'amore, moltissime volte coì per il Laberinto, figurato
da gli Scrittori, & il Minotauro, che era nel Laberinto, sia il suo ardentissi-
mo desiderio, ond'egli aspiri a vincere, & debellar l'un'et l'altro con quelle
uie, che son già dette.
DEL medesimo Duca intendo essere stata inuentione quest'altra Im-
presa.
INFORMAL DESCRIPTION
NVBESV&EXCEDIT

[TEXT]che è il monte Olimpo, col Motto,
©©©©©©©©NUBES EXCEDIT.
Per l'interpretation della qual si può dire, che possa esser militre, & amorosa
ancor ella. Percio che è cosa molto diuolgata fra gli Scrittori, che il monte
Olimpo fra la Tessaglia, & la Macedonia, sia di tanto grande altezza, che gli
abitatori di quei paesi ascendono alla cima di detto monte, & bruciando le-
gna, ò altra tal cosa nel far sacrificio, agguagliano poi quella cenere, & vi fan-
no segni, o lettere. Et che poi risalendoui l'anno seguente, vi trouano quelle
stesse ceneri, con quelle stesse lettere, o segni, che vi auean fatti. Là onde dico-
no, che quell'altezza è tanta, che trascente, o passa la region delle nuuole,& i
venti, vedendosi, che nè acqua, nè vento, nè altra cosa abbia potuto disfare, o
dissipare in alcun modo quelle tai lor figure, o lettere.
PVO dunque per auentura l'intentione di questo Signore in questa Im-
presa essere stata, di mostrar'al mondo, che egli si trouaua fiosoficamente, & cri
stianamente disposto, o per la contentezza del parentado si grande cò la Rea-
le & Imperial Casa d'AVSTRIA, o per altre cagioni, in modo, che la sere-
nità, & tranquillità dell'animo suo è tanta, che non sottogiace a nuuola, nè à
nebbia, nè à vento alcuno di maligna fortuna, ò d'inuidia, & di malignità al-
trui, che possa offenderlo, o disturbarlo. Et questo tutto potrebbe ancor leg-
giadramente applicarli nel sentimento amoroso.
POTREBBE ancora per tal'Impresa voler'intendere il Re CATOLI-
CO
, la cui grandezza, & valore, voglia mostrar'esser tanta, che trascenda
©©©©©©©©©©©©quella

 

 

Link an image of this page
[Click on image for full page view]