153 [sic] ERCOLE
GONZAGA,
CAR. DI MANTOVA. INFORMAL DESCRIPTION
SIC REPUGNANT

[TEXT] [I]L CIGNO, UCELLO FAMOSISSIMO, SI trova es-
er'ornato di molte parti, & qualità illustri, senza che si ri-
conosca in lui alcun vitio. Percioche inquanto al corpo egli
è di piume bianchissime. Il qual colore oltre all'esser vago à
vedere, è posto ancor da gli scrittori sacri per la purità, per
l'innocentia, & ancora per la fede, sì come l'Ariosto disse:
Nè da gli antichi par, che si dipinga
La santa Fe vestita in altro modo,
Che d'un vel bianco, che la copra tutta,
Ch'un sol punto, un sol neo la può far brutta.
è egli poi animale così aquatile, come terrestre, che i Greci chiamerebbo-
no Anfibion . Percioche vol'abitar ne i laghi, & nelle paludi, & tuttavia fa il
nido suo in terra, covando l'ova come le galline. Et avendo i piedi larghi, &
[racchiusi,]

 

 

Link an image of this page
[Click on image for full page view]