124 il detto Re, al qual'egli, come à fermo appoggio, & sostegno suo tenga avolti
tutti i suoi pensieri, & le sue speranze. Et pigliando questo sentimento, cioè,
che il Motto parli alla Piramide, la parola Latina verrà à star nel ristretti, &
quasi proprio significato suo. Conciosia cosa che presso i Latini il Verbo Sta
re
significhi propriamente star in piede, & nelle'esser suo. Et la Luna vi sarà po-
sta per espressione maggiore, cioè, per meglio far conoscere, che per quella Pi-
ramide, egli intende il suo Re, com'è detto. Et può ancor molto acconciamen-
te inter la Luna per la Religione, & per la Chiesa. Percioche sì come la Lu-
na, prendendo luce, & qualità dal Sole, influisce, & communica alla Terra le
Chiesa prendendo lume, autorità, & virtù da Dio, sommo, & vero Sole, tien
vigorosi gli animi, & illustrate le tenebre delle menti umane.
Claudio Paradino, il qual per certo mostra nelle cose sue molto spirito, &
molto ingegno, mette alcuni versi in Francese, che furon già fatti in lode di
questa Impresa, & attaccati alla porta della Badia di Clugni, la quale è di det-
to Cardinal di Lorena, i quai versi non mi par se non bene, ch'ancor'io quì
metta, per chi averà vaghezza di vederli.
[COL 1] Quel Memphien miracle se haussant
Porte du Ciel l'argentine lumiere,
La quelle va (tant qu'elle soit intiere
En sa rondeur (tousiours tousiours [sic] crois
Quel sacre saint Lierre gravissant (sant ?
Jusq'au plus haut de cette sime fiere,
De son apui (ò nouvelle maniere )
[COL 2] Se fait l'apui, plusen plus verdissant?
Soit notre, Roy la grande Pyramide;
Dont la hauteur en sa force solide
Le terme au Ciel plante de sa victoire,
Prince Prelat tu fois le saint Lierre,
Qui saintemente abandonnant la terre
De ton soutien vas soutenant la gloire.


Il contenuto de'quai versi è in sostanza, che la Piramide è il Re, & il Cardinal
è l'Edera, la quale, appoggiandosi à essa Piramide, se ne va poggiando al Cie-
lo, & abandonando santamente la Terra, & sostenendo la gloria del suo soste-
gno, che per certo è pensier molto bello, considerando, che l'Edera ha per na-
tura d'andarsi alzando, & avertendosi la bellezza di quel verso, che dice, Vai
sostenendo la gloria del tuo sostegno, vedendosi che l'Edera avolta alla Pira-
mide, è in atto d'esser sostenuta, & di sostenere abbracciando, & sapendosi, che
l'Edera era segno di gloria ne i vincitori. Onde questa Impresa viene ad esser
[taper]molto bella, & degna dell'ingegno, della dottrina, & del ottima inten-
tione, che l'Autor suo mostra in ogni principal'operatione della
sua vita, così nel servigio, & nella gloria del suo Re, al quale
per fede, & per sangue è particolarmente obligato, co-
me molto più, per gloria, & servitio di Dio, al qua
le in universale con ciascun'huomo, & parti-
colarissimamente poi per se stesso, è
obligatissimo per molte vie.
[/taper]

 

 

Link an image of this page
[Click on image for full page view]