120 CLAUDIA
RANGONA. INFORMAL DESCRIPTION
NEC CITRA NEC ULTRA

[TEXT] [D]ELLA FORMA DELLE METE, ET CHE COSA
elle fossero, & à che servissero, s'è ragionato nell'Impresa di
Guidobaldo Duca d'Urbino. Ove si è ancor detto, che quan
tunque elle sieno tre, come ovate, insieme sopra d'una base,
non si dicono però se non una Meta sola, se ben'ancor Mete
nel numero de' più, l'usano di nominar gli scrittori, & prin
cipalmente i Poeti, i quali sogliono molto spesso usar l'uno per l'altro numero.
Queste adunque sono due Mete, col Motto nell'una, Nec citra , nell'al-
tra, Nec ultra , che in lingua Latina nostra si direbbe, Nè più in quà nè
più in là, & è modo d'Impresa nuovo, & certamente artificioso, & bellissimo.
ORA per la interpretation sua è da credere, che essendo questa Signora
nata di nobilissimo sangue, & maritata al Signor Giberto da Correggio,
Signore parimente di sangue illustrissimo, di signorili, & lodevolissimi costu
mi, & d'animo genersos, abbia voluto con questa Impresa di mostrar'à se stes
sa, & al mondo la mediocrità, che si conviene ad ogni vera, & onestissima Don
na, nel conversare, & in ogni attion sua, non essendo nè soverchiamente rusti-
[ca, &]

 

 

Link an image of this page
[Click on image for full page view]