99 tata una bandiera con tal Impresa del focile, disse, Per certo questo sfortunato
Signore quando ebbe bisogno di scaldarsi, non ebbe tempo d'operare il focile
Tutto questo quasi di parola in parola dice il giovio in questa Impresa. Ma
Claudio Paradino, huomo di bellissimo ingegno,& il qual mostra d'aver mol
to minutamente dalle scritture avuta notitia d'essa, si stende più particolarmen
te à dire, come ella fu cominciata l'anno mccccxxix & che furono da
principio eletti à tal'ordine di Cavalleria xxiiii . Cavalieri onoratissimi, à i
quali dal Duca di Borgogna fu donato un collare d'oro con pendente con tal'
Impresa, il quale ciascuno d'essi si portava al collo, & ne mette di tutti il no-
me, che furon questi.

Primo, & capo di tutti esso Duca, che ne fu institutore.
Gulielmo di Vienna, Signor di San Giorgio.
Renato Pot, Signor della Roche.
Il signor di Recabaix
Il signor di Montagrì.
Rolando Hu querque.
Antonio de Vergy, Conte di Damartin.
Gio.Lucemburgo, Signor di Beaurevoir.
Gilberto de Lavoy ,Signor di Villerval
Antonio Signor di Croy, & di Renty.
Gio.de Villiers, Signor d'isseadam.
Florimonte de Brimeu, Signor de Massicort.
Roberto, Signor de Mamines.
Iaques de Brimeu, Signor di Grignì.
Baldovino de Lanoy,Signor de Montambaix.
David de Brimeu,Signor de Lignì.
Hugo de Lannoy, Sig.de Santes.
Gio.Sig.de Comites.
Antonio de Thoulongeon Marescalco di Bergona.
Pietro di Lucenborgo, Conte di Conversano.
Gio.della Trimoilla, Signor de Ionvelle.
Pietre de Beaufremont, Signor di Gargnì.
Filippo, Signor di Tervant.
Gio. De Crequy.
Gio. De Croy,Signor de Tours, sotto Marne
IN quanto ell'espositione il detto Caludio Paradino dice ancor'egli, che
quello vello di tal'Impresa s'intende ad imitation di quello, che Giason conqui
stò in Colcos, inteso ancor'esso per la virtù, che tanto fu amata da quel buon
Duca. Onde fra molt'altre lodi, scritte nel suo epitafio, fu ancor questa, in per-
sona di lui medesimo, che parlasse.
Por mantener l'eglise, que est de Dieu maison.
I'ay mis sus le noble ordre, q'on nomme la Toison. Cioè,
Per mantenere la Chiesa, che è casa di Dio.
Io ho instituto l'ordine chiamato del Tosone.
Ora qui è da avertire, come il Giovio attribuisce questa inventione à Carlo
[Duca]

 

 

Link an image of this page
[Click on image for full page view]