nan subito alla prima institutione della lor vita, & à quello, à chi gli tira la
baffezza ò viltà dell’animo,& la malignità della complessione & natura loro.
Il che non si deve in niun modo sperar di coloro, i quali dal nascimento, &
in tutti gli anni della lor vita abbiano col sembiante, con le maniere, con le
parole, & con la continuatione de gli effetti, mostrano chiaramente d’aver com-
plessione sanguigna,natura generosa, & gentile, & animo altissimo, & nobilissi
mo. Anzi si deve di costoro far sicuro giudicio, che crescendo in essi le forze
con la prudentia, & col conoscimento della giustitia, della gloria,& dell’amor
divino, ne venga insieme a crescere la dimostratione di quegl effetti,da i qua
li tutte le tre già dette cose si partoriscono. Sì come in particolarità d’essem-
pio,& nel nostro proposito di questa Impresa,si può discorrere, che avendo
l’Autor suo fin dalle fasce per tutti gli anni della sua vita, mostrati tanto mag
gior segni di bontà, & grandezza d’animo, quanto ne è venuto con gli anni
avendo maggior conoscenza,& forze di giorno in giorno, non sia ragionevol-
mente da temere, che egli possa mai dalla natura, o dall’animo suo essere ritira
to o chiamato a quella bassezza, che in lui non s’è però veduta, nè conosciuta
già mai. Et tanto piu, che à questa non si può credere, che possa trarlo, o pru-
dentia, ò necessità veruna per niun tempo, non ritrovandosi lui in istato nuo
vo & debile, ma antico, confermato, & potentissimo, non solamente in se stes
so, ma ancora nel sapere & nell’opinione del mondo per tante prove, i popoli
valorosi, & devotissimi, forte di parenti & d’amici, amirato da i neutrali, & so
pra tutto amato in universale da tutti i buoni. Onde si può credere, che non
dovendo cader’in lui alcune occasioni di guerra, nè alcun sospetto di rebellio
ne, o di mal viver nell’amore, & nell’ottima institution de’suoi popoli, verrà
parimente à cessare ogni occasione di bisogno d’usar’alcuna sorte d’avaritia,
ò rapacità, nè di mostrar loro se non benignità vera, & insieme à crescer in
amore, & in ammiratione de’vicini & de’lontani, & sopra tutto a non
indebolirsi ò finir le ricchezze, & le forze sue, ma à venir’ogni
giorno crescendo in modo, che se ne possa ragionevolmen
te attendere quella fermezza & perseveranza della bon
tà & grandezza dell’animo suo, che egli così ge-
nerosamente par che abbia voluto fin dal-
la prima sua fanciullezza venir pro-
ponendo,& augurando à se stes
so, & come prometten-
do al mondo con
questa Im
presa.

 

 

Link an image of this page
[Click on image for full page view]