258RAGIONAMENTO DI
Il motto è Latino, e dice, CAVTIVS PVGNAT.
La similitudine del nome m'hà fatto ridurre à me-
moria il Signor Sforza Almeni gentil'huomo della
camera dell'Eccellentiss. Signor Duca di Fiore[n]za, e
meritame[n]te molto fauorito di sua Eccellenza; ilquale
hauendo sua propria e peculiare impresa, giudicò, che
nnon habbia bisogno ch'io gliene faccia altra. L'im-
presa dunque di quest'honorato gentil'huomo è vna
Piramide con l'ali, c'hà fondata la sua base sopra le
Palle: e'l motto dice, IMMOBILIS. Doue, s'io non
m'inganno, hà voluto mostrare, che hauendo egli giu-
diciosamente fondate le sue speranze, e'l suo stato
sopra le Palle, arme del suo Prencipe, e seguendo la
fortuna e felicità di lui, è per ciò immobile e saldo,
ò forse vuole anchora accennare alla seruitù, ch'egli
hà con qualche gentildonna, laquale egli disegna che
sia stabile & eterna. L'illustriss. S. Gio. Battista Castal-
do è Capitano di così chiara fama e singolar virtu,
che con pace de glialtri, hoggidi tiene il primo luogo,
e massimamente per la lunghigissima esperienza, ch'e-
gli hà dell'armi e delle cose della guerra. Hà voluto
vltimamente questo Eccell. Capitano ritirarsi e starsi
in riposo, si come emerito e stanco dalle continue fa-
tiche martiali.Però con tutta questa sua lodeuolissima
e sauia risolutione, non manca tuttauia d'aiutare
col consiglio e con l'ingegno tutti coloro, che ricorrono
à lui, come à vno Oracolo. Gli hò fatto dunque per
impresa

 

 

Link an image of this page
[Click on image for full page view]