230RAGIONAMENTO DI
altrimenti ordine di tempi nè di meriti, dirò quel,
che mi verrà prima à mente. Fra le molte imprese,
che hà fatte e porta il S. Duca Cosimo, sicome sono il
Capricorno, la Tartaruga con la Vela, e'l Falcone col
Diamante, vna ve n'hà anchora di bellissimo arti-
tificio e sentimento, e questa è le due Anchore attra-
uersate insieme, col motto; DVABVS. AR. E qua-
le intentione credete voi, che fosse quella di sua Ec-
cellenza in questa impresa? LO. Io non sò, se sarà
presuntione à voler mettermi à indouinare, e à pene-
trar ne glialtissimi concetti de' Prencipi; pur con
questo proposito di non saper nulla di certo, vi di-
co, che à mio giudicio egli hà voluto mostrare, che
egli hà fermato il felicissimo suo stato con due ap-
poggi; tal che ragioneuolmente non hà da temer di
nulla. Iquali due appoggi e sostegni, s'io non m'in-
ganno, possono essere, l'vno la gratia e cuore dell'in-
uittissimo Imperadore Carlo Quinto. L'altro la si-
curezza delle fortezze inespugnabili del suo domi-
nio. POM. Potrebbono anchora le due anchore signi
sicare, l'vna la gratia e l'amor de' popoli, l'altra il
timor de Dio; che amendue sono grandissimi in lui;
ilquale è non meno amato & vbidito da' suoi sud-
diti, di quello ch'egli teme Dio. ARN. Le rare quali-
tà di questo ottimo & fortunatissimo Signore ricer-
cano altro luogo e tempo. Però tornate al vostro pro-
posito. LOD. Io ho conosciuto fra molte valorose
& hono

 

 

Link an image of this page
[Click on image for full page view]