HEROICHE E MORALI.209
laude, vtile & honore. Desiderio e parole veramente
degne non solo d'vn priuato Gentil'huomo, ma di
qualunque Prencipe che sia, tanto più che' si sa per
ogni vno, che egli accompagna le parole co'fatti, ha-
uendo del continouo la casa piena d'huomini dotti,
& alcuni altri di loro, che si trouano lontani, intrat-
tenendo con larghissimi doni e pensioni. Perche vo-
lend'io isprimere questo sì honorato e magnanimo
pensiero, m'è parso figurare vn braccio celeste, che
rouescia vna tazza piena di danari sopra vn'altare,
vn libro & vn'elmetto con queste parole, EX-
PETENDAE OPES, VT DIGNIS LAR-
GIAMVR.
figurando l'altare per la bontà delle per-
sone, il libro e l'elmetto per le virtù loro, ò nelle let-
tere, ò nell'armi, e la larghezza scoperta della tazza
per la liberalità manifesta, ch'el buon Gen-
til'huomo vsa copiosamente e contino-
uamente con tutte le per-
sone virtuose.
O

 

 

Link an image of this page
[Click on image for full page view]