s'inue[n]tò l'impresa del tempio di Diana Efesia, il qua-
le essendo abbruciato da vn huomo desideroso di fa-
ma, nè curandosi ch'ella fusse pessima & empia per
hauer distrutto la più bella cosa del mondo, gli fu fat-
to da' Greci vn decreto, che non si nominasse mai il
nome di lui, come sceleratissimo & abomineuole; il
motto suo diceua,

ALTERVTRA CLARESCERE FAMA;
il quale motto gli fu poi messo da me, e fu provato e
lodato da lui e da altri; hauendone esso posto un' altro,
che non ci pareva così vivo; cioè,
SIVE BONVM,
SIVE MALVM FAMA EST.

INFORMAL DESCRIPTION
Ne feci anchor' io una, ch'aueua dell'altiero, al Si-
gnor Marchese del Vasto, anchorche fusse d'honesto

 

 

Link an image of this page
[Click on image for full page view]