l'heredità del Regno di Castiglia, non trouando altra
via, per conseguir la giustitia, con la spada in mano
lo combattè, e lo vinse; di maniera, che così bella
impresa hebbe gran fama, e fu pari d'erudita leg-
giadria à quella di Francia. Fù opinione d'alcuni;
ch'ella fusse trouata dal sottile ingegno d'Antonio di
Nebrissa, huomo dottissimo in quel tempo, ch'egli ri-
suscitò le lettere Latine in Hispagna.

Ma in verità, ancor che molte imprese siano riu-
scite eccellentissime da gli ingegni Spagnuoli, come fu
quella che portò don Diego di Mendozza, figliuolo del
Cardinale, Caualier valoroso & honorato nelle guerre
del gran Capitano Consaluo Ferrante; tutta volta ce
ne sono vscite delle sciocche e stropiate circa le
conditioni antedette che si richiedono in esse, come
furono quelle di quel Caualiero di casa Porres, il quale
seruendo à una damigella della Reina Isabella, che si
chiamaua Anna, e dubitando, ch'ella non si maritasse
in vn'altro Caualier più ricco di lui, il quale la ricerca-
ua per casarsi con lei, volse auuisarla ch'ella stesse
costante nell'amor suo verso di lui, e non consentisse
à quel maritaggio, portando sul cimiero un'A-
nitroccolo, che in lingua Spagnuola si chia-
ma Annadino, ilqual nome spez-
zandolo per le sillabe diceua,
ANNA, DI, NO.

 

 

Link an image of this page
[Click on image for full page view]