Barbarossa, al tempo del quale vennero in vso l'in-
segne delle famiglie. chiamate da noi arme donate
da' Prencipi, per merito dell'honorate imprese fatte in
guerra, ad effetto di nobilitare i valorosi Caualieri,
nacquero bizzarrissime inuentioni di Cimieri e pittu-
re ne gli Scudi; il che si vede in molte pitture à Fio-
renza in Santa Maria nouella. Ma à questi nostri
tempi, dopò la venuta del Rè Carlo Ottauo e di Lo-
douico XII. in Italia, ogn'vn, che seguitaua la mili-
tia, imitando i Capitani Francesi, cercò di adornarsi
di belle imprese; delle quali riluceuano i Caualieri
appartati co[m]pagnia da co[m]pagnia con diuerse liuree;
percioche ricamauano d'argento, di martel' doratio i
saioni, le sopraueste, e nel petto e nella schiena staua-
no l'imprese de'Capitani; di modo che le mostre
delle genti d'arme faceuano pomposissimo e ricchissi-
mo spettacolo, e nelle battaglie si conosceua l'ardire,
e'l portamento delle compagnie. DOM. Io m'auueg-
gio bene, Monsignor, che voi hauete fresca memoria
e però siate contento ragionarmi di quelle tute, c'ha-
uete vedute: perche sò molto bene, che hauete co-
nosciuti, e veduti per faccia tutti quei Capitani che
son contenuti & celebrati nella vostra historia; &
ragioneuolmente hauete dinanzi agli occhi la va-
ghezza de gl'ornamenti loro. GIO. Non mancarò
di ridurmi à me[n]te tutte queste cose, che voi doman-
date, parendomi di tornare vn'altra volta giouane,

 

 

Link an image of this page
[Click on image for full page view]