pictura
secondary text
Il medesimo vccello diedi anche proportionata-
mente per impresa al S. Conte Pietro Nauarro, qua[n]do
per la capitolatione della pace fu liberato dalla prigio-
ne di Castelnouo, e venne à Roma; che all'hora presi
seco stretta familiarità per l'informationi, ch'io desi-
deraua da lui in seruitio dell'historia da scriuersi per
me; nel che mi sodisfece molto cortesemente, essendo
egli bramoso di gloria; & hauendomi egli contate
tutte le vittorie e le disgratie sue; mi richiese poi d'v-
na impresa sopra certi soggetti, che in effetto non mi
piaceuano molto. Ond'io gli replicai, à me par Signore
che non debbiate vscir del proprio per cercar l'appel-
latiuo; perche hauendou'io fatto glorioso inuentore di
quel mirabile & stupendo artificio delle mine, nel-
Page 0096
l'historie mie, che vi faranno immortale, in quel
luogo doue miracolosamente faceste volare per l'aria
il Castel dell'Vouo à Napoli, non vorrei, che vi parti-
ste da questo, come da cosa, che v'hà portato estremo
honore, e peculiar reputatione. Ond'egli ciò confessan-
do esser vero, tornò à dirmi; Guardate voi, se in esso
trouaste alcun proposito, ch'io ne sarò contento. Io per-
che alcuni scriuono, che lo struzzo non coua le sue uo-
ua sede[n]doui sopra come gli altri vccelli, ma guardan-
dole co'raggi efficacissimi del lume de gliocchij, figu-
rai lo struzzo maschio e la femina, che mirauano fissa-
mente l'voua loro, vsce[n]do lor da gliocchij raggi sopra
le dette voua; e 'l motto era questo;
Page 0097
motto/title
DIVERSA AB
ALIIS VIRTVTE VALEMVS
Page 0097
secondary text
Esprimendo
la sua vnica laude e peritia dell'inuentione di quei
machinamenti sotterranei, che con la violenza
del fuoco sono agguagliati all'effetto del-
le furie infernali. Piacque assais-
simo l'impresa al Conte
Pietro, & accet-
tolla.
Page 0097