170 FELICE / SAN SEVERINA, / DUCHESSA DI / GRAVINA. INFORMAL DESCRIPTION / ILLE MEOS / [TEXT] [L]E FIGURE DI QUESTA IMPRESA, che son'una / tortora sopr'un'arbor secco, col Motto, / ille meos , / fanno chiaramente conoscere, che ella è formata, ò tratta dal / la parole della generosa Didone appresso Virgilio nel quarto / libro, parlando ad Anna sorella sua sopra il pensiero del ri- / maritarsi dopo la morte del primo marito, lequai son queste: / Si mibi animo fixum, immotumque sederet, / Ne cui me vinclo vellem sociare iugali, / Postquam primus amor deceptam morte fefellit, / Si non pertesum thalami, taedaeque fuisset, / Huic uni forsan potui succumbere culpae. / Et soggiunge poi: / Sed mihi vel telius optem prius ima dehiscat, / [vel]

 

 

Page 0170 - facsimile image