132 Il qual carico da sì gran Regno, & à sì gran Re, è da credere che non si dia se / non à persone di molta stima, & di molto valore. / ORA, di questo Marchese giovene è Ava materna, Vittoria Carrasa, sorel / la per madre di Papa Paolo IIII. Il qual Pontefice non solamente per il san- / gue, ma ancor molto più per l'ottima Indole di questo giovene tenne sempre / di lui molto conto. Or de ne i primi anni del suo Pontificato, avendolo chia / mato à Roma, & essendo commune opinione, che fosse per adoperarlo, & pro- / moverlo altamente, occorse in breve il romore, & gli effetti della guerra col / Re, del quale questo giovene, & tutti i suoi sono sudditi. Nel qual caso egli / elesse di mancar più tosto ad ogni altra cosa, che al debito della fede sua verso / il suo Re, & così non senza molto sdegno del Papa se ne uscì di Roma, come se / ce ancora la detta Signora Vittoria, sorella di esso Pontefice. In quel tempo / adunque, che questo Cavaliere, uscito di Roma era à servitii del Re suo, & in- / terveniva valorosamente, & con carichi onorevolissimi à quella guerra, si può / credere, che usasse quella bella Ompresa, per mostrare, che la fermezza della se- / de sua al Re, suo Signore non poteva rompersi, nè alterarsi per alcuna violen- / za, ò di timore, ò di desiderii, & di speranze, ò di qual sivoglia [sic] altra cosa, ma / che sarebbe sempre quella stessa invitta, & indomita per ogni tempo, & in tut- / ti modi. Tal che così nel primo sentimento amoroso, come nel secondo mili- / [taper], che s'è detto come anco in questo terzo morale, uniti insieme, ò dis / giunti ciascuno in se stesso, si deve dir fermamente, che questa / Impresa sia tanto bella, & tanto propria, alle conditioni / & alla natura del Signore, che n'è stato autore, / che per aventura ella potesse difficil- / mente aguagliarsi, non che / avanzarsi d'alcun'al- / tra per così ge- / nerosa in- / tentio / ne / nell'esser / suo. / [COSIMO]

 

 

Page 0132 - facsimile image