124 il detto Re, al qual'egli, come à fermo appoggio, & sostegno suo tenga avolti / tutti i suoi pensieri, & le sue speranze. Et pigliando questo sentimento, cioè, / che il Motto parli alla Piramide, la parola Latina verrà à star nel ristretti, & / quasi proprio significato suo. Conciosia cosa che presso i Latini il Verbo Sta / re significhi propriamente star in piede, & nelle'esser suo. Et la Luna vi sarà po- / sta per espressione maggiore, cioè, per meglio far conoscere, che per quella Pi- / ramide, egli intende il suo Re, com'è detto. Et può ancor molto acconciamen- / te inter la Luna per la Religione, & per la Chiesa. Percioche sì come la Lu- / na, prendendo luce, & qualità dal Sole, influisce, & communica alla Terra le / Chiesa prendendo lume, autorità, & virtù da Dio, sommo, & vero Sole, tien / vigorosi gli animi, & illustrate le tenebre delle menti umane. / Claudio Paradino, il qual per certo mostra nelle cose sue molto spirito, & / molto ingegno, mette alcuni versi in Francese, che furon già fatti in lode di / questa Impresa, & attaccati alla porta della Badia di Clugni, la quale è di det- / to Cardinal di Lorena, i quai versi non mi par se non bene, ch'ancor'io quì / metta, per chi averà vaghezza di vederli. / [COL 1] Quel Memphien miracle se haussant / Porte du Ciel l'argentine lumiere, / La quelle va (tant qu'elle soit intiere / En sa rondeur (tousiours tousiours [sic] crois / Quel sacre saint Lierre gravissant (sant ? / Jusq'au plus haut de cette sime fiere, / De son apui (ò nouvelle maniere ) / [COL 2] Se fait l'apui, plusen plus verdissant? / Soit notre, Roy la grande Pyramide; / Dont la hauteur en sa force solide / Le terme au Ciel plante de sa victoire, / Prince Prelat tu fois le saint Lierre, / Qui saintemente abandonnant la terre / De ton soutien vas soutenant la gloire. / / Il contenuto de'quai versi è in sostanza, che la Piramide è il Re, & il Cardinal / è l'Edera, la quale, appoggiandosi à essa Piramide, se ne va poggiando al Cie- / lo, & abandonando santamente la Terra, & sostenendo la gloria del suo soste- / gno, che per certo è pensier molto bello, considerando, che l'Edera ha per na- / tura d'andarsi alzando, & avertendosi la bellezza di quel verso, che dice, Vai / sostenendo la gloria del tuo sostegno, vedendosi che l'Edera avolta alla Pira- / mide, è in atto d'esser sostenuta, & di sostenere abbracciando, & sapendosi, che / l'Edera era segno di gloria ne i vincitori. Onde questa Impresa viene ad esser / [taper]molto bella, & degna dell'ingegno, della dottrina, & del ottima inten- / tione, che l'Autor suo mostra in ogni principal'operatione della / sua vita, così nel servigio, & nella gloria del suo Re, al quale / per fede, & per sangue è particolarmente obligato, co- / me molto più, per gloria, & servitio di Dio, al qua / le in universale con ciascun'huomo, & parti- / colarissimamente poi per se stesso, è / obligatissimo per molte vie. / [/taper]

 

 

Page 0124 - facsimile image