NN ASTORRE / BAGLIONE. / INFORMAL DESCRIPTION / NASCETUR / [text] [E]SSENDO L'ELEFANTE , ANIMAL MAG- / gior di tutti gli animali del mondo, & vicinissimo in molte / cose alla natura dell'huomo, mi par con l'occasione della di / chiaratione di questa Impresa, luogo molto convenevole à / metterne qui in compendio tutto quello che non solamente / da Plinio, il quale più accuratamente, che ogn'altro ne fece / istoria, ma ancora da Eliano, da Agatarchide, & da tutti gli altri scrittori, così / antichi, come moderni, spartamente n'è stato scritto. / DICONO dunque primieramente, che gli Elefanti per manifestissimi / segni si fan conscere d'intendere il lenguaggio de gli huomini, & delle donne / della lor patria, cioè di quei paesi, ov'essi nascono, & si nodriscono. Onde so- / no obedientissimi à i comandamenti de'lor padroni, ò de'lor maestri, & go- / vernatori, & serbano di continuo nella memoria quegli ufficii, che sono stati / lor'insegnati. Che si mostrano molto desiderosi di gloria, & che sopra tutto si / fan conoscere per prudenti, per buoni, & per giusti; & che oltre à ciò sono de- / voti, & religiosi, & adorano il Sole, & la Luna, & particolarmente scrivono, / che nelle selve della Mauritania se ne scendono à schiera ad un fiume chiama- / to Amilo, ove allo splendor della nuova Luna si lavano tutti, & così avendo / [salutata,]

 

 

Page 0061 - facsimile image