/ che passata l'asprezza della burasca s'hauessero à rile- / uare. Fù dico, limpresa alquanti giunchi in mezo / d'vna palude turbata da' venti, la natura de' quali è / di piegarsi, mà no[n] già di rompersi per impeto dell'onde / ò di venti: era il motto; FLECTIMVR, NON / FRANGIMVR VNDIS. DOM. Io giudico, Mo[n]s. / che questa inuentione (e fusse di chi si volesse) sia bel- / lissima, e compita d'anima e di corpo. GIO. Et io credo, / anzi te[n]go per fermo, ch'ella vscisse dell'ingegno di M. / Iacopo Sannazaro poeta chiarissimo, e molto fauorito / del Rè Federigo, dalquale furono raccolti e stipe[n]diati / i Colonnesi; e dopò ch'esso Rè fu cacciato, s'accostarono / al gran Capitano. / INFORMAL DESCRIPTION: unicorn / Poi che hauete narrate l'imprese de' signori Roma-

 

 

Page 0074 - facsimile image