MORTE. / / Che non si dee combatter con quegli, che difender non si possono. / INFORMAL DESCRIPTION        / Quando trasfitto da la lancia cade / Del fero Achille il valoroso Hettore. / Mentre per far di lui rosse le strade / Si vide al Carro il fune a i piedi porre: / Disse, o nemichi e privi di pietade / Fate pur cio, ch’io no’l vi posso torre. / Cosi’l timido Lepre del Leone / Morto ne suelle i crini, e astraccio il pone.

 

 

Page 147 - facsimile image