FORTUNA. / / Nella Occasione. / INFORMAL DESCRIPTION        / Lettore se vuoi conoscermi, son quella, / Che’l tutto domo in un girar di ciglia. / Sto su la ruota, perche a maraviglia / Giro ciascun, dovunque vuol sua stella. / Ho l’ali a piedi, perche ogn’aura lieve / Mi leva e porta; e ne la destra mano / Tengo il raisoio, onde procaccia in vano / l’huom di fuggir, chepio non lo scuoia in breve / Ho i capei ne la fronte, accio me prenda / Quel, cui mi volgo, e calvo ho quel di drieto / Che s’ei fuggir mi lascia, in darno lieto / Esser poi spera, e ch’io più me gli renda.

 

 

Page 119 - facsimile image