PERFIDIA. / / Ne i frodolenti. / INFORMAL DESCRIPTION        / Picciol lucerta; che d’atro colore / Stellato ha il manto; onde le gente antiche / La chiamar Stellio, che luoghi d’horrore. / Ama; e le son le sepolture amiche, / E l’invidia, e la fraude monstra fuore, / Per cui le donne son fiere nemiche. / E chi beve una volta del liquore, / Ove questo animal fu immerso e posto. / Di lintigini il volto è offesso tosto.

 

 

Page 051 - facsimile image